Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudi per acconsentire al loro utilizzo.



Codice Etico

Lo sport offre l’opportunità di acquisire capacità, di dimostrare abilità, di interagire socialmente e di raggiungere un buono stato di salute divertendosi: è un’occasione di partecipazione ma è anche di assunzione di responsabilità da parte di tutti i soggetti che vi operano.
I genitori devono essere modello di comportamento con un atteggiamento corretto e rispettoso in ogni situazione; non devono criticare mai l’allenatore o i dirigenti della società in presenza dei figli accettando sempre la loro decisione e quella degli arbitri; devono aiutare i propri figli a comprendere il vero spirito sportivo che deve essere il fondamento per la pratica di qualsiasi attività sportiva.
Così come l’allenatore deve essere imparziale e favorire un sereno clima di squadra e aggregazione ricordandosi che non esistono solo i campioni; deve insegnare l’importanza dei principali valori come la lealtà, l’onestà, l’umiltà e la “sana” competizione.

Pubblichiamo in allegato i codici etici rivolti ad atleti; allenatori e genitori.

Buona lettura!