Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudi per acconsentire al loro utilizzo.



24.08.2017
2006

L’Associazione partecipa a due scambi giovanili, in Ucraina e Federazione Russa, attuati nell’ambito del programma Gioventù dell’Unione Europea; Approvazione di un progetto da parte della Regione Lombardia, per la promozione e diffusione della pratica sportiva nelle scuole materne ed elementari di suzzara.
2005

Riconoscimento come Associazione Sportiva Dilettantistica. Finanziamento dal Consiglio d’Europa un progetto per la diffusione dei diritti umani e civili tra i giovani di Moldova, Italia, Bielorussia, Ucraina; L’Associazione partecipa a due scambi giovanili, in Bielorussia e Romania, attuati nell’ambito del programma Gioventù dell’Unione Europea.
2004

Inizia un progetto in collaborazione con le scuole elementari e medie di Suzzara, che mira ad utilizzare lo sport come strumento educativo in orario post scolastico.
2003

Viene approvata nell’ambito del programma Gioventù, The Young Net, rete transnazionale con associazioni di Moldova, Italia, Bielorussia, Inghilterra, Ucraina e Lituania con l’obiettivo di cooperare allo sviluppo di nuovi progetti nell’ambito del programma Gioventù e creare una rete transnazionale permanente, che permetta, la reciproca colaborazione nello sviluppo di attività ed iniziative di educazione non formale e lo scambio continuo e duraturo, di competenze e conoscenze nel campo delle politiche giovanili e sviluppo del volontariato tra i giovani.
2002

In Moldova, insieme ad una ONG locale, Polriva ristruttura un vecchio immobile da adibire a casa d’accoglienza per 25 bambini orfani o abbandonati. La struttura ora è mantenuta tramite le adozioni internazionali a distanza date dalla nostra associazione e da altre organizzazioni Italiane da noi sensibilizzate sui problemi dei bambini abbandonati od orfani dell’est Europa; In convenzione con la regione Lombardia e con l’ASL di Mantova, Polriva organizza un progetto pilota per la gestione di un centro d’aggregazione giovanile per ragazzi dai 6 ai 12 anni con attività post scolastica di educazione non formale; Iniziano le attività nell’ambito del programma Gioventù, con l’organizzazione di uno scambio giovanile con paesi terzi e con un progetto SVE con paesi terzi.
2000

Prende avvio la casa di accoglienza e oggi ospita 20 bambini dai tre ai dieci anni dove vengono accuditi, educati e curati. Inizia il programma delle adozioni internazionali a distanza.
1998

Promossa insieme con un ONG locale, la ristrutturazione di un vecchio immobile per utilizzarlo come casa di bambini abbandonati dai genitori od orfani.
1994

Riconoscimento ufficiale dalla Regione Lombardia ai sensi della legge numero 261/91 come Organizzazione di Volontariato.
1978

L’Associazione Polriva nasce nel 1978 a Suzzara, una cittadina di medie dimensioni situata nella pianura Padana, una delle zone più prospere d’Italia e dell’intera Unione Europea. L’Associazione nasce per la volontà di numerosi cittadini del paese di Riva, con scopi sportivi, ricreativi e culturali.
Ora l’associazione opera su quattro settori: Settore sportivo con l’obiettivo di far praticare diverse attività sportive a giovani e adulti. Settore sociale con l’obiettivo di offrire diverse attività di educazione non formale ai giovani. Settore gestione impianti sportivi, ricreativi e culturali con l’obiettivo di gestire per conto degli enti pubblici locali grandi strutture al fine di offrire un pubblico servizio ai cittadini. Settore umanitario con l’obiettivo di portare aiuto ai settori marginali delle popolazioni dell’est europeo, in particolare ai ragazzi attraverso programmi d’accoglienza, adozioni internazionali a distanza, cooperazione con ONG locali per lo sviluppo d’iniziative ed interventi a favore di settori marginali della popolazione.